Feed per
Articoli
Commenti

Ecco aggiornato l’ elenco delle composizioni e la pagina con lo stesso nome;

sono state aggiunte alla lista le VIRREAL MUSIC da #1 a #7 e il pezzo per flauto e pianoforte:

“11 - IL GIUSTO SPAZIO”;

a breve seguirà un ulteriore aggiornamento con le ultime virreal music di recentissima composizione;

a presto dunque!

- - - - - - -

Qui di seguito i link aggiornati ai principali siti di Marco Lasagna:

 www.marcolasagna-composer.it

è il sito principale di Marco Lasagna (attività etc.)

• www.virrealmusic.it

è il sito di Marco Lasagna su Musica e Tecnologia

-     -     -     -     -     -     -

Il sito di Marco Lasagna che si occupa di Musica, Composizione e Tecnologie è ora

all’ indirizzo:  www.virrealmusic.it  

lì si trovano varie considerazioni sull’argomento e anche estratti di alcuni brani

realizzati con l’ausilio della tecnologia, sempre partendo da idee profondamente

musicali; il nuovo indirizzo web sostituisce il precedente www.virreal-music.it

-     -     -     -     -     -     -

Un nuovo pezzo in arrivo 

Il silenzio prelude spesso a qualcosa che si sta preparando; e così, dopo aver

taciuto per un pò, ecco un nuovo pezzo in arrivo: è un brano

per flauto e pianoforte, del quale darò il titolo tra poco tempo;

posso dire in anticipo che si tratta di un pezzo mosso e “energetico”,

diviso in cinque zone o “stati”;

in un certo senso è una storia, forse non troppo estesa,  ma non certo

un aforisma o una raccolta di pannelli; mi piace raccontare il movimento,

come succede in buona parte dei miei lavori, e anche in questo pezzo

è il movimento e quindi il passaggio da uno stato all’ altro, il tema centrale

del lavoro compositivo;

spero in tempi brevi di potervi dire di più, magari con qualche esempio musicale;

a presto, come sempre.

-         -        -        -        -        -        -

- Virreal Music -

-  virreal-music.it  -  Il nuovo sito di Marco Lasagna è online  -

•  Il nuovo sito di Marco Lasagna ove si tratta di questioni legate alla scrittura musicale e all’ uso creativo della tecnologia è ora online all’ indirizzo:                 www.virreal-music.it ;                                                                                           •  nello stesso sito sono anche presenti degli estratti di quattro recenti composizioni la cui realizzazione passa attraverso l’ uso dell’ elettronica. Nel sito è possibile trovare alcune riflessioni sul rapporto tra la musica, la scrittura (sempre presente nei miei lavori anche come possibile fatto autonomo in parte indipendente dalla realizzazione), le tecnologie disponibili e il loro effetto di ritorno sul pensiero musicale e la stessa scrittura; il tema è da tempo importante per il mio lavoro artistico e credo sia intrigante e fonte di sviluppi per chi scrive la musica, per chi l’ ascolta o ne parla.                                                                                                        •  In questo, come nell’ altro sito:  www.marco-lasagna-composer.it , sono inoltre disponibili alcune pagine con notizie biografiche e sulle composizioni;                                       a presto su ML Blog - Blog di Marco Lasagna con nuovi posts e notizie.                                                                                                                                             -           -           -           -           -           -           -           -           -

- Nuova area per messaggi e commenti -

la nuova categoria “Amici” del Blog di Marco Lasagna è aperta a tutti i contributi di coloro che pur parlando di cose “serie”(e chi di noi non lo fa) vogliono qui sfruttare uno spazio un poco più easy rispetto alle altre aree di discussione, aperto a chi questa amicizia già la condivide e certamente anche a chi vuole entrarvi in contatto;  chissà che amici lontani da tempo non riallaccino qui i contatti …e quindi a presto!

Informo che a seguito dell’ incorporazione del catalogo Tre Media musikverlage, casa che ha una interessantissima attività e pubblica alcuni miei pezzi, nel più ampio catalogo Ricordi-Münich - Germania, a breve questi miei lavori compariranno tra le pubblicazioni di quest’ ultima; il sito e il catalogo della Tre Media con i relativi links continuano ad essere operativi e forse, in questa fase di riorganizzazione della Ricordi, maggiormente fruibili.

-  Virreal Music  -  Con questo articolo voglio aprire un argomento che ritengo interessante per chiunque lavori creativamente con la musica o sia in qualche modo (.. somehow) in contatto con le questioni musicali. Può, e in quali modi, convivere una pratica musicale di tipo tradizionale, che parte dall’ ideazione e dalla scrittura, con una nuova pratica, sempre più diffusa in ambito professionale, che ha le sue basi nella creazione dell’ evento minimo reso possibile dalle tecnologie applicate? E poi, forse soprattutto, è possibile formare e realizzare tramite questa nuova pratica, per alcuni un fatto normale e consolidato, musica viva, originale, interessante e bella?  Credo di sì, e penso che il lato più intrigante della questione, dopo anni di sperimentazioni, sia la possibilità, per chi ha ben chiaro che il massimo valore nella musica è la musica stessa come fenomeno e fatto linguistico coniugato con la massima libertà creativa, di integrare la nostra abitudine alla scrittura, determinata e specifica, con la virtualità di un numero come sempre solo teoricamente infinito di sbocchi non solo sonori ma, dall’ idea alla realizzazione, linguisticamente musicali. Intanto segnalo che a breve sarà online il sito www.virreal-music.it , che si occupa proprio di tali questioni e ove saranno disponibili anche esempi di brani musicali.

Il Movimento

    il movimento è essenziale, è logico che vi sia, è anche buono che esista e che esista continuamente  …  senza il movimento nemmeno il concetto di continuo esiste  …                           

                                                                    ..    il movimento è anche gesto, 

    il mondo è in movimento, tutto quello che ci circonda e di cui siamo fatti è in movimento, forse lento, lentissimo e qualche volta impercepibile ai più, ma tutto si muove, tutto muta “continuamente”    ..    .    …

    la stessa parola “continuamente” che spesso pronunciamo non potrebbe esistere e non avrebbe significato se non esistesse la variabile tempo e al suo interno la realtà e la nozione di movimento. 

    I termini, le parole sono importanti; senza di essi si perdono le sfumature, e la capacità di discernimento e di giudizio ne soffre    ..

       ..    il loro numero è importante, spesso se una parola ci manca non abbiamo nemmeno il concetto o non riusciamo a possedere e compiutamente comunicare 

l’ idea corrispondente        …

    ..    i termini, i concetti, sono sempre affascinanti e alcune volte ci rapiscono, ci ammaliano e per strade che non conosciamo ancora bene, a causa della loro propria intensa vita di relazione ci possono indurre a una considerazione linguistica, diseticamente meccanica della realtà e della vita, affascinante ma anatomicamente e analiticamente negativa    ..     

L’ Evoluzione

    il movimento è strettamente associato all’ evoluzione    ..

    è vero che l’ evoluzione, quale si manifesta e quale può cadere sotto lo sguardo, pare un movimento irregolare, a scatti, e con un andamento di cui è estremamente arduo cogliere le formanti e il significato, e se vi fosse, il fine    ..

    ma l’ evoluzione interna, di gran lunga la più importante e fonte di mutamenti epocali, spesso sorprendenti, inevitabili e inarrestabili per l’ individuo e per il mondo, continuamente procede e nell’ attimo presente è contemporaneamente effetto degli attimi passati e causa degli attimi futuri    …

  

   ..    sotterranea, così può apparire a noi che abbiamo difficoltà a sentirne il procedere, e come tutti i fenomeni di cui ci accorgiamo sporadicamente, nella sua inesorabilità, regolare    ..

    noi non possiamo sapere se una regolarità del movimento e una regolarità 

dell’ evoluzione siano una cosa positiva, da raggiungere se ne avessimo i mezzi    ..

    ma    …

    ..tante situazioni individuali e tanti eventi ci rendono chiaro che nonostante 

gli sforzi, alcuni onorevoli e altri decisamente deprecabili, fatti per addomesticare il tempo e il movimento, questo procede inesorabile e, per il nostro orizzonte, eterno.

    forse la perfetta coscienza del tempo non ci appartiene e forse la possiedono solo enti o esseri inafferrabili e solo vagamente concepibili, quindi ineffabili, ma ..

    ..    se anche qui la perfezione è solo un punto verso il quale tendere, un punto continuamente mai raggiunto e pur sempre presente nel profondo, e quindi anche la perfezione della coscienza nemmeno pare immaginabile    ..

        ..    tuttavia    ..

    la consapevolezza, anche per un attimo di illuminazione, del movimento eterno o contingente del quale siamo parte, ci rende oggetti coscienti, quindi nel medesimo istante soggetti, forse con pochi o piccolissimi poteri, di un flusso inarrestabile e continuo    ..    di cui il tempo è condizione necessaria    ..

    ..    in questo la coscienza, attraverso il pensiero, ci collega, ci rende partecipi del procedere del tempo, del continuo movimento delle cose    …    

                ..    …        .

    ..    a parte che anche solo pensare continuamente fa certamente bene.

Etica e Movimento

    il movimento ha molte buone qualità, impedisce che le situazioni si blocchino, nella vita come nell’ arte    ..

         …  è il contrario della durezza, della cristallizzazione, a sua volta caratteristica di tante cose e fenomeni    …

        non vi è pericolo nel movimento

                    ..    esso andrebbe assecondato,    …

                                                                ..    .    incoraggiato

                        ..    nessuno dovrebbe mai rinunciare al movimento

           e così  …     …  so che esiste e vorrei vederlo sempre intorno a me 

    “ Time goes by… ”, e non so se è vero che il tempo fugge, certamente va,

avanza, il tempo si muove e muove le cose, accoglie nel proprio procedere 

il movimento e il modificarsi delle cose

    il prima e il dopo, movimento continuo e continua funzione del mutamento 

tra il passato e il futuro    …

    noi stessi siamo il prima e il dopo, e quasi pare impossibile pensare e cogliere, 

se non per un attimo già passato, un reale e percepibile presente    ..

    esiste sempre il dopo, infinitesimale e infinito, vicinissimo o inconcepibile 

ma pur sempre avvicinabile, forse solo per gradi e per piccoli quanti;

    il dopo è  il futuro, pensare in ogni attimo al dopo è come pensare continuamente al futuro,    ..    …    ,

                ..    continuamente    …

    nemmeno se fossimo in una sublime età dell’ oro, nemmeno allora dovremmo rinunciare alla fortuna del movimento, nemmeno illic et tunc dovremmo cedere 

alla tentazione di bloccare il movimento.

Musica e Movimento

        Ovvio che la musica si muove,

            ..    naturale che si muova nel tempo, 

    

         …vero che molta musica abbia movimento        ..    .    …       

        molto intrigante e non così prevedibile, 

    ..    che possa basarsi su uno o più movimenti collegati e necessariamente      

                   interdipendenti

    …    che contenga ingranaggi, meccanismi    ..

                che il governo del fenomeno musicale sia affidato allo

            scorrimento di più situazioni di movimento

        ..che la composizione realizzi una linguistica musicale del movimento.


									

• ML Blog •

  -  ML Blog  -  blog di Marco Lasagna  -  Cari Amici, eccomi per cominciare con un blog  aperto a questioni musicali della più varia natura; spero che gradirete questo spazio e che ci sentiremo spesso; non credo che sarà difficile andare anche oltre i nostri interessi musicali, appena fuori dalla porta delle questioni artistiche si muove la vita e come non considerarla una causa determinante per il lavoro artistico e per molta musica che ci interessa e che amiamo;  a presto,  Marco Lasagna10058mlblog.jpg

Bad Behavior has blocked 8 access attempts in the last 7 days.